Cultura Sommersa è l’Area Progettuale di Sogese Acqua Community che intende creare un dialogo tra il mondo della Subacquea, l’Ambiente e la Cultura.
Programmi didattici rivolti alle scuole, progetti innovativi, divulgazione sui temi di grande attualità e contaminazioni artistiche e culturali sono gli orizzonti verso cui converge il nostro impegno.

PROGRAMMA NUOTO SUBACQUEO

Il programma Nuoto Subacqueo è rivolto agli studenti delle Scuole superiori di Bologna. Nato oltre 10 anni fa, ha coinvolto oltre 1.000 studenti.
L’obiettivo che si pone è di sensibilizzare gli studenti alla conoscenza di se stessi, attraverso la relazione unica e straordinaria con l’elemento acqua che si crea durante l’immersione.
Il programma prevede lezioni in acqua e lezioni in aula in cui gli studenti approfondiscono le materie scientifiche dei loro corsi di studio, collegandole direttamente alla disciplina subacquea. Attraverso questo programma SOGESE intende sostenere i rapporti fra la scuola e lo sport e vuole dare il proprio contributo alla diffusione dei valori educativi delle discipline sportive.

TUFFATI NELL’ARTE

Tuffati nell’Arte è l’iniziativa di Cultura Sommersa che vuole portare le espressività artistiche all’interno degli impianti sportivi per creare un dialogo fra arte, sport e spazi urbani.
Un’esperienza culturale che vuole essere anche un invito ad accogliere l’arte e i suoi linguaggi espressivi incondizionatamente. 
“SETTE MARI”
Sette Mari è la mostra fotografica subacquea di Isabella Maffei, uno dei nomi più interessanti del panorama internazionale della fotografia subacquea. È stata presentata nel 2019 in anteprima presso la Piscina di S. Giovanni in Persiceto. Nel novembre dello stesso anno è stata allestita presso al Piscina Carmen Longo 25m dello Stadio, piscina storica del territorio bolognese.
Questa mostra ha inteso avere la finalità artistica di riconnettere i Sette Mari del mondo allo spazio urbano che per eccellenza ospita il mare della città: la piscina.
L’evento espositivo allestito sott’acqua era visitabile sia facendo snorkeling, utilizzando le bombole e l’autorespiratore.