Nuotiamo tra i libri: letture per bambini e adolescenti

Nuotiamo tra i libri: letture per bambini e adolescenti

In questo momento in cui siamo dei “pesci fuor d’acqua”, vogliamo proporti alcuni libri e racconti per bambini e ragazzi in cui la piscina e il nuoto fanno da sfondo a bellissime storie che permettono di evadere un po’ con la fantasia. 

Alcuni di questi libri potrai trovarli in edizione e-book, altri potrai acquistarli o prenderli in prestito quando torneremo alla nostra quotidianità. Altri ancora invece potrai trovarli nelle nostre piscine all’interno del Patto per la Lettura a cui noi di SOGESE aderiamo. 

Ecco alcuni racconti e storie adatti ai più piccoli e agli adolescenti

Un corso di nuoto per Teo

Marja Meijer

Età di lettura: da 4 anni

Fa caldo fuori. Benny ha goccioline di sudore sulla fronte e il suo cane Teo ha la lingua a penzoloni. Quando Teo cerca di tuffarsi nel lago, Benny lo ferma. È pericoloso! Teo deve prima prendere delle lezioni di nuoto e ottenere il diploma! Ma per un cane non è così semplice. Una divertente storia di amicizia tra una bambina e il suo cane. Per amanti degli animali e del nuoto.


Campioni del nuoto di ieri e di oggi

Daniele Nicastro

Età di lettura: da 7 anni

Michael Phelps, Federica Pellegrini, Tania Cagnotto, Klaus Dibiasi, Ian Thorpe, Massimiliano Rosolino. Le leggende del nuoto mondiale, la storia del campione che non sapeva nuotare, i record ancora imbattuti, le vittorie più spettacolari… La Storia del nuoto e degli sport acquatici in 30 ritratti di veri miti. 


Una ragazza fuor d’acqua

Nat Luurtsema

Lou Brown ha quindici anni ed è una nuotatrice promettente, molto promettente. La piscina è divenuta, nei lunghi anni di allenamento, il suo ambiente naturale e l’odore del cloro, anziché dispiacerle, la inebria. Lou è una delle nuotatrici più veloci della Gran Bretagna ed è arrivata a un momento cruciale della sua carriera di atleta e della sua vita di ragazza: partecipa alla selezione delle atlete britanniche che gareggeranno alle Olimpiadi.

Insieme a lei si sta preparando alla selezione anche Hannah, la sua migliore amica, che di norma nuota una bracciata dietro di lei. Ma oggi no. Oggi è Hannah a vincere la gara e a qualificarsi per le olimpiadi. Lou, inaspettatamente, arriva per ultima…


Storia del pinguino che tornò a nuotare

Tom Michell

Per Tom è l’ultimo giorno di vacanza in Uruguay prima di tornare a Buenos Aires, dove insegna inglese, quando sulla spiaggia si imbatte in un pinguino coperto di petrolio. Riesce a salvarlo, ma nel momento in cui tenta di ricondurlo al mare, il pinguino inizia a seguirlo. Tom non se la sente di abbandonarlo e lo porta a Buenos Aires con sé.

Così ha inizio la grande amicizia fra Tom e Juan Salvador il pinguino, fatta di corse su una motocicletta per vedere il mare, di cene a base di pesce crudo e partite della squadra di rugby, nella scuola in cui il professore insegna e di cui l’animale diventa la mascotte. Perché Juan Salvador è un pinguino speciale e cambia la vita di tutti quelli che lo conoscono. Soprattutto quella di un ragazzo che ha troppa paura dell’acqua: insieme a lui, forse, anche il pinguino troverà il coraggio di tornare a nuotare.


La piscina

Ji Hyeon Lee

Decidere di tuffarsi non è facile come sembra. Soprattutto se gli altri non ci pensano proprio e preferiscono galleggiare sicuri, con tanto di sicure ciambelle. Ai margini della folla ammassata come un tappo grigio sulla piscina, un bambino trova il coraggio e lo spazio per scivolare in acqua. Si dà lo slancio, poi un colpo di reni, e improvvisamente è tutto blu. Ma non resterà solo a lungo. Qualcun altro – una bambina – lo ha visto, s’è fatta forza e si è lanciata. Si incontrano, si riconoscono, uguali nella meraviglia. E allora comincia l’avventura vera.

Alla scoperta di un mondo dove tutto è possibile, persino incontrare Moby Dick. Poi, di nuovo in superficie. Bagnati e felici, sanno di aver trovato il cuore segreto del mondo. Domani si tufferanno di nuovo.


Fat boy swim

Catherine Forde

Jimmy Kelly, quattordici anni, ciccione. A giocare a pallone è un disastro: non ha amici; anzi ha parecchi nemici. La sola cosa che ama fare è cucinare: è un cuoco divino, come sa bene l’adorata zia Polly. Poi padre Joseph lo convince – o meglio, lo costringe – a imparare a nuotare. E come per miracolo Jimmy, che ha sempre creduto di odiare l’acqua, scopre che è il suo elemento. Diventa veloce e potente, perde peso, viene invitato a entrare nella squadra di nuoto della scuola. Ma proprio il nuoto svela un segreto sepolto a fondo nel passato della sua famiglia: un segreto scomodo, un’ingombrante verità.


La piscina dei misteri

Paolo Foschi

Età di lettura: da 11 anni

Isabella è una giovane promessa del nuoto azzurro, per la stampa sportiva è l’erede di Federica Pellegrini. Le sue giornate sono scandite da lunghe ore di studio e allenamenti massacranti al Foro Italico inseguendo il sogno delle Olimpiadi.

Alla vigilia dei campionati italiani, però, la giovane nuotatrice scompare senza lasciare alcuna traccia. È stata rapita da qualche malintenzionato o è scappata di casa volontariamente? La vita all’apparenza tranquilla da studentessa modello nasconde forse qualche inconfessabile segreto?

Le indagini vengono affidate allo Young Team, quattro giovanissimi e brillanti investigatori e un cane, aiutati nel loro lavoro da un ragazzino taciturno ma geniale. Parte così una specie di caccia al tesoro fra social network e chat frequentate da adolescenti, mentre un misterioso Grillo Parlante su Facebook dissemina indizi difficili da decifrare che ruotano intorno a un telefonino fantasma.

Tra false piste e testimonianze reticenti, proprio quando l’inchiesta sembra incagliata, quasi per caso emerge una realtà sconvolgente: Isabella è finita in un gioco pericoloso più grande di lei. Scatta così una corsa contro il tempo per cercare di salvare la giovane campionessa. Fra colpi di scena e situazioni cariche di tensione, si arriva all’imprevedibile finale.

A cura di Monica Crovetti

5 aprile 2020 / by / in
Comments

Comments are closed here.